22.

Apr

Castello di Neuschwanstein

Manfredi Treggiari

Registrierter

autor

Idilliaco. Incantevole. Magico. Siamo allo Schloss Neuschwanstein, uno dei castelli in stile neogotico più famosi al mondo, meta turistica della Baviera per eccellenza. Fonte d´ispirazione per diverse favole di Walt Disney, questo castello è uno spettacolo che toglie il fiato, a cui sono legate storie, misteri e fascino. La posizione del castello è incredibilmente scenografica: ai piedi di una montagna, sul ciglio della vertiginosa gola di Pöllat, circondato da stupendi laghi alpini dalle acque cristalline quali l´Alpsee, lo Schwansee, il Bannwaldsee ed il piú grande Forggensee e con splendida vista sulle cittadine di Schwangau e Füssen.

Schloss Neuschwanstein bei Füssen im Allgäu

Il Castello:

Castello di Neuschwanstein è favola e storia allo stesso tempo. Commissionato dal visionario sovrano bavarese Ludwig II, amante dell´arte e della cultura, il castello fu concepito come rifugio personale ed omaggio al genio del compositore tedesco Richard Wagner, al quale era legato da una profonda amicizia (in una lettera il Re comunica al musicista il suo entusiasmo per la costruzione del nuovo castello: “…Il luogo è uno dei più belli che si possano trovare, sacro e inavvicinabile, un tempio degno di Voi, divino amico, che faceste fiorire l’unica salvezza e la vera benedizione del mondo…”). Ovunque, il disegno del castello tributa onore alla leggenda tedesca di Lohengrin, il „cavaliere del cigno“ figlio di Parsifal, celebre personaggio letterario del ciclo arturiano e importante figura risalente alla cultura medievale tedesca (protagonista tra l´altro dell´omonima opera teatrale di Wagner). La continua presenza di temi tratti dalle opere teatrali di Wagner ed il richiamo alla cultura cavalleresca tipica del Medioevo che troviamo all´interno del castello fanno di Neuschwanstein un teatro permanente dedicato alla cultura, alla musica e alle arti.

Il Paesaggio:

In una soleggiata giornata d´autunno, i colori del bosco circostante creano una cornice davvero pittoresca, per cui vale assolutamente la pena passeggiare per i sentieri del bosco intorno al castello e al sottostante Alpsee, davvero suggestivo con le imponenti alpi innevate sullo sfondo.

Alpsee bei Schloss Hohenschwangau im Allgäu

Schloss Neuschwanstein im Allgäu

Arrivato in cima, dopo una fantastica nonché salutare camminata in mezzo al verde e alla fresca aria alpina (il castello si può raggiungere anche con il bus o carrozza trainata da cavalli, ma consiglio vivamente di arrivare in cima a piedi per la bellezza del paesaggio), la visione del castello lascia davvero a bocca aperta: la dimora dell´eccentrico Re bavarese, saldamente arroccata in cima alla collina, domina la splendida, verde e rigogliosa valle sottostante; il sole splende alto, il cielo è limpido come l´acqua dei laghi su cui si specchia e la vegetazione regna incontrastata fino a lasciare il posto alle fredde Alpi.

Forggensee im Allgäu

Gli Interni:

Una volta entrati (la visita del castello è possibile solo con visita guidata – i tickets si acquistano alla biglietteria/Tourist-Information nella zona di arrivo, dove si trovano parcheggi, ristoranti, hotel ed il Museo dedicato a Re Ludwig II) l´atmosfera è davvero fiabesca: si capisce subito che Ludwig aveva concepito quella residenza come un luogo di rifugio personale, di evasione, dove poteva trascorrere il suo tempo in pace tra libri, musica e teatro (fra le abitudini del Re c’era quella di assistere da solo a teatro alle rappresentazioni delle opere di Wagner, che conosceva a memoria). Gli interni sono spettacolari, sfarzosi e suggestivi; particolarmente affascinante la grotta adiacente lo studio di Ludwig, creata dallo scenografo August Dirigl, la quale poteva essere illuminata con luci colorate ed in passato presentava addirittura una cascata! Inoltre il sovrano non si faceva mancare niente: il castello presenta infatti tutti i comfort e le innovazioni tecniche conosciute alla fine del XIX secolo, tra cui un complesso sistema di campanelli per la servitú e diverse linee telefoniche, sistema di riscaldamento centralizzato e toilette con acqua corrente e scarico automatico.

Innenhof von Schloss Neuschwanstein in Füssen

Una vista mozzafiato: il Marienbrücke

Ultima tappa: Marienbrücke. Uscito dal castello, continuando il sentiero nel bosco arrivo alla gola di Pöllat, dove Maximilian II (padre di Ludwig II) aveva fatto costruire un ponte di legno nel 1845, successivamente fatto rinforzare dal figlio con una struttura in ferro e chiamato così in onore della regina Maria di Prussia. La vista da qua è davvero mozzafiato: si può ammirare il castello in tutta la sua bellezza, incastonato come una gemma nello splendido paesaggio dai colori autunnali.

Marienbrücke beim Schloss Neuschwanstein

image

Il Castello oggi:

Oggi il castello ospita molti eventi culturali, tra i quali un appuntamento di rilievo internazionale: lo „Schlosskonzerte Neuschwanstein“ (www.neuschwanstein-konzerte.de), dove ogni anno in settembre si tengono concerti di alto livello nella pittoresca Sängersaal (Sala dei Cantori): illuminato a festa, il castello accoglie co sì appassionati d’arte e cultura provenienti da tutto il mondo.

Schloss Neuschwanstein

Visitare il “Castello delle Fiabe” è stata per me un´esperienza davvero emozionante, un´occasione per respirare l´aria dell´autentico Romanticismo tedesco e trascorrere una giornata all´insegna dell´arte e della cultura, il tutto in un paesaggio a dir poco incantevole.

Direi proprio una giornata “da favola”  ;)

Hier geht es zu dem Deutschen Text

Click here for the English text

  1. camisetas de futbol 2014…

    Wow that was unusual. I just wrote an incredibly long comment but after I clicked submit my comment didn’t appear. Grrrr… well I’m not writing all that over again. Anyway, just wanted to say fantastic blog!…

Schreibe einen Kommentar

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * markiert.